venerdì 16 marzo 2012

Mai più Ferzan

Esce oggi il nuovo film di Ferzan Ozpetek, "Magnifica Presenza"
Ho visto tre film del regista nato a Istanbul, ma niente... non sono riuscito ad amarlo. Anzi...
Dopo aver visto "Cuore Sacro", in pratica la versione dei giorni nostri di San Francesco (non quello di Bova, per carità), mi ero ripromesso di concedere a Ozpetek un'altra chance. L'occasione arrivò qualche tempo dopo, con "Saturno Contro": beh, non mi è mai interessato apparire agli occhi degli altri come un esperto di cinema, e dunque ho sempre detto la mia anche quando potevo apparire impopolare. Di questo film molti me ne parlarono bene, benissimo... descrivendo come l'opera riuscisse a mostrarci alcuni aspetti psicologici in maniera esemplare, un'elaborazione del lutto messa su pellicola in maniera egregia, e la regia sempre perfetta, e...
Noia. Noia mortale. Un film che mi ha sì tenuto incollato alla poltrona per tutta la sua durata, ma soltanto perché era riuscito a togliermi tutte le forze, persino per poter cambiare canale (per fortuna lo vidi su SKY). Un po' come "Caos Calmo", uno dei film più noiosi e inutili che abbia visto in vita mia.
Comunque, ho sempre stroncato (per quanto riguarda i miei gusti, ovvio) registi e scrittori dopo varie possibilità; un po' come con i libri di Scarlett Thomas. Ecco allora che ad Ozpetek ho voluto dare ancora un'opportunità, andandomi a guardare un altro film di cui mi avevano parlato bene: "Le Fate Ignoranti". Bene, dopo la visione di questo film, Ferzan mi ha dato l'idea del classico "Vorrei ma non posso". Sprazzi mal riusciti di Almodòvar, tematiche interessanti toccate e inevitabilmente rovinate dallo sviluppo scialbo e superficiale (sì, a mio parere è di una superficialità incredibile). Insomma... mai più Ferzan, a questo punto. Ho dei limiti insuperabili nei confronti delle opere di questo regista. Me ne faccio una colpa personale... ma meglio così. 
Intanto, di Elio Germano (protagonista di "Magnifica Presenza") sto guardando la miniserie "Faccia d'Angelo". Ne riparleremo.

2 commenti:

Claudia ha detto...

O.O !!! Non puoi dire così! Io AMO Ozpetek (a parte Saturno contro, quello non ho capito davvero cosa ci volesse dire...) non so come sia questo (che vado a vedere probabilmente stasera) ma per sapere davvero chi è Ozpetek guardati "Mine vaganti".. superiore...

Guido P. ha detto...

Eheheh oddio, dici che mi tocca vederne un altro? :o Se comunque mi dici che è superiore, quasi quasi ci provo... ;-)