mercoledì 5 settembre 2012

Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno (2012)

Da fan di Cristopher Nolan mi costa un po' ammettere che nel terzo capitolo del suo Batman c'è più di qualcosa che non va. Diversi buchi nella sceneggiatura non è che mi siano andati tanto giù... ma il tutto è passabile grazie al grande impatto visivo del film, che ci regala comunque ottimi momenti e una storia che, seppur con i suddetti buchi, alla fine riesce nel suo intento: intrattenere. 
"Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno" non è un capolavoro. È però un film a tratti spettacolare, che ci mostra il ritorno di Bruce Wayne (Christian Bale) sulla scena, a combattere il nemico di turno, il cattivissimo Bane. Sì, Bane è cattivo, e al di là di un doppiaggio italiano discutibile (Filippo Timi), fa un certo effetto vederlo suonarle di santa ragione al nostro Uomo Pipistrello. Fa un certo effetto anche vedere il suo piano compiersi nell'ultima parte del film, quella però - ahimè - con più buchi in assoluto (e non parlo di quelli nel sottosuolo...). Un certo effetto - bell'effetto - lo fanno anche le belle Catwoman (Anne Hathaway) e Miranda Tate (Marion Cotillard); la prima, la super-ladra Selina Kyle, giocherà un doppio ruolo nello scontro Wayne-Bale, mentre la seconda sarà un valido aiuto al nostro eroe...
Il finale del film (forse un po' troppo lungo) a mio parere ha la pecca di apparire frettoloso. Dicevo un film lungo... ed ecco allora che forse, secondo il mio modestissimo punto di vista, si sarebbe potuto sfruttare meglio quel tempo per curare a dovere il finale del film, che ci regala scontri non certo epici, e l'avvento di un nuovo personaggio che era chiaramente annunciato durante tutto l'arco del film. La scena finale, poi, a mio parere sarebbe stata di ancora più effetto se il tutto fosse terminato sul sorriso di Alfred (Michael Caine)... punto.
Ma Nolan ha voluto mostrarci tutto, e ben venga. 
Come detto il film ha delle lacune (qualcuna anche abbastanza grossa) che non lo rendono un capolavoro, ma l'opera di Nolan è più che apprezzabile, e anche se il finale appare aperto, dovrebbe essere il capitolo finale della trilogia del regista britannico. 
Trilogia chiusa... gli diamo il permesso di morire?
Certo che no. Viva Batman. 
(VOTO: 7 - Ancora in volo)

Nessun commento: