sabato 19 gennaio 2013

Prometheus (2012)

Mi aspettavo molto, molto di più. Purtroppo "Prometheus" si rivela un Grande Punto di Domanda. Affascinante, spettacolare, interessante, ma pur sempre un'incompiuta.
Nel 2089 un gruppo di Archeologi trova l'ennesima antichissima mappa stellare che, come in tutti gli altri posti del mondo lontani tra loro, riporta lo stesso schema stellare. Ecco che allora parte una missione per raggiungere quel sistema e scoprire se in effetti la vita sulla Terra è stata portata dagli Esseri Intelligenti che lo abitano. La missione, tra l'altro, è guidata da una donna (un'algida e bella Charlize Theron) che... non crede nella missione.
Siamo già di fronte a una storia che traballa. La situazione peggiora quando ci troviamo di fronte ai soliti Scienziati stupidi, capaci dall'alto delle loro conoscenze anche di giochicchiare e scherzare con un Serpente sconosciuto su un Pianeta sconosciuto in un Sistema Solare sconosciuto; ci vuole poco a immaginare come andrà a finire.
A parte alcune scene evitabili, è però il senso del film a venire meno; ci sembra di trovarci di fronte a una puntata di Voyager: mille domande, nessuna risposta.
Ridley Scott prova a confezionare una grande Storia della Creazione, ma ne esce male. Qualcosa di buono c'è, ma per un film (e un regista) del genere è troppo poco. Alcuni punti interrogativi sono lacune incolmabili e inspiegabili, e non mi basta, sinceramente, uno spin-off (o un accenno di prequel?) su un personaggio della Fantascienza molto amato e la speranza che la ricerca degli "Ingegneri" e dei loro misteriosi scopi possa continuare...
(VOTO: 6+ - Misteri Irrisolti)

Nessun commento: