domenica 3 marzo 2013

Il SalvaSchermo - Film da Evitare (Volume 1)

Se possibile, mi piace dare un'occhiata a film che già partono con i miei sfavori. Così, ogni tanto capita di imbattersi in una bella sorpresa positiva. È il 5-10% dei casi. Del resto, altre volte parto con i migliori auspici, e mi ritrovo a guardare una schifezza colossale. 
In questo post (il primo di tanti altri, vista la qualità dei film in giro) ecco una prima e breve raccolta di film da evitare, partiti tutti e tre con le mie perplessità e che, come spesso accade, le hanno confermate tutte, minuto dopo minuto...
- Paranormal Xperience (2011)
È sicuramente uno dei film più brutti che abbia visto in vita mia. Ma si può? Il solito gruppetto di ragazzi (tre ragazze e tre ragazzi, ovviamente) spediti a “Sussurro” (Whisper) da un professore universitario per una ricerca sul paranormale. Ma il caso vuole che tra i sei ragazzi ce ne sia una - l’unica che, tra l’altro, si ritrova lì per caso - che ha delle “doti”. A parte la bella scena di un primo piano del lato b in pantaloncino jeans di una delle ragazze, che dura il suo bel minuto pieno (chissà perché) con sullo sfondo il povero sfigato che cerca di aprire una porta (sì, alla fine mi sono accorto della sua presenza perché si sentiva una voce maschile, da qualche parte), il resto è un’accozzaglia imbarazzante di prevedibili deliri schizofrenici, che si chiudono in bellezza con uno schizzo di sangue finto, o meglio (peggio) di sangue digitale. Terrificante... tanto quanto la scena finale che, di per sé, non ha alcun senso e chiude un film tanto stupido quanto inutile. Ripeto... uno dei peggiori film che ho visto, in assoluto. Scandaloso.
PS. Quanto odio la scena post-finale, quella dopo i titoli; a parte il fatto che, una volta che arrivano i titoli, il 99% degli spettatori esce dal cinema, quando sei a casa spesso li guardi per vedere se c’è qualcosa per curiosità, andando avanti... ma con film così brutti, perché non farla finire lì ed evitare di aggiungere bruttezze a bruttezza?
(VOTO: 1 – Imbarazzante Esperienza)
- The Messengers 2: Scarecrow (2009)
La noia scorre lenta e inesorabile lungo tutto il film. Ok, la storia di uno spaventapasseri assassino non è il massimo dell’originalità, ma si poteva fare comunque qualcosina di più. A parte le due belle attrici, il resto è nulla, e se nel primo episodio il titolo aveva a che fare con il senso del film, in questo secondo capitolo non si riesce a capire quale sia il significato di “Messaggeri”. 
Il finale, poi, peggiora ulteriormente il film. Banale e, soprattutto, con il lieto fine di tanti film horror, che di lieto hanno davvero ben poco. Mi chiedo: cosa dirà alla polizia la bella famigliola scampata al pupazzo assassino quando verrà ritrovato il corpo di un poliziotto nel loro fienile? Beh, diciamo che “E’ stato lo Spaventapasseri” non è il massimo degli alibi nel bel mezzo di un interrogatorio. 
(VOTO: 5= – Messaggeri di Noia)
- Wrong Turn 5: Bloodlines (2012)
Anche questo inizia con una scena di sesso, e anche questo, come tutti i film simili, di bello ha soltanto l’aspetto di qualche attrice (visto? Tre su tre hanno delle attrici carine, almeno). I terribili esseri deformi, però, in questo nuovo capitolo della sanguinolenta serie “Wrong Turn” sono più imbecilli che mai. Un poliziotto che non reagisce un minimo di fronte alla violenza di esseri del genere... è un poliziotto morto. Come morto è il film, che non ha né una bella trama (vabbè che è un horror di serie B, però un minimo di credibilità, ma davvero un minimo... dovrebbe pur averla!), né scene davvero esaltanti per il genere. 
(VOTO: 4 – Tutto “Wrong”)

Nessun commento: