sabato 2 marzo 2013

Sedi Vacanti

L'inizio del marzo 2013 è un inizio particolare. L'Italia si ritrova senza Governo e senza Papa. E se, per quanto riguarda il Governo, la sede è vacante per una vera e propria morte politica (in attesa di un’auspicabile resurrezione) del sistema italiano, per quanto concerne il Papa no, non siamo di fronte alla classica morte del Pontefice, ma a un evento storico con pochi e remoti precedenti: le dimissioni di Benedetto XVI.
Ratzinger da oggi è un semplice “pellegrino”. Un bel pellegrinaggio, per dirla alla Grillo, non farebbe di certo male ai nostri politici, che in questi giorni dovranno affrontate il problema di formare un nuovo Governo. Sempre Grillo, dal canto suo, minaccia che non ci sarà nessuna fiducia per un futuro Governo, ma soltanto la valutazione sulle proposte di legge che verranno presentate. Credo che qualcuno debba spiegare a Grillo che senza fiducia – quindi, senza Governo – le proposte di legge non potranno proprio arrivare. Vabbè, piccoli particolari...
Un primo Governo 5 Stelle? Ok, con a capo chi? 
Io, sinceramente, guardo a questa nuova situazione politica sì con preoccupazione, ma anche con curiosità e speranza. Auspico che si venga a creare un Governo di Centrosinistra appoggiato da Grillo (anche se le sue ultime parole contro il povero Bersani non sono il massimo dell’incoraggiamento...), e che potrebbe sicuramente aprire interessanti scenari. Del resto, molte delle idee del M5S sono anche del Centrosinistra. Quindi, perché non provare? L’avvento del Movimento di Grillo nei Palazzi del Potere è quanto di più positivo potesse accadere. Ci sarà, finalmente, un controllo diretto su ciò che avviene o non avviene in fase legislativa, e la possibilità di denunciare immediatamente – e con una cassa di risonanza gigantesca – ciò che non va in quei bui anfratti del Sistema Politico italiano.
Insomma, aspettando con curiosità il Conclave e la nomina del nuovo Papa, spero si arrivi alla formazione del nuovo Governo prima della fumata bianca al Vaticano, perché, delle fumate nere della Politica, ci siamo effettivamente stancati. 

Nessun commento: