mercoledì 15 maggio 2013

The Following (Stagione 1)

Termina la Prima Stagione di una delle Serie TV più belle e interessanti degli ultimi anni. “The Following”, con Kevin Bacon che conferma la tendenza dei grandi nomi del Cinema ad accettare con entusiasmo ruoli in Serie TV (un altro esempio è Tim Roth in “Lie To Me”), è un Thriller mozzafiato che si sviluppa in 15 episodi, tutti interessanti, come i capitoli di un libro, quello che ha intenzione di scrivere l’altro grande protagonista della Serie, il folle e spietato Joe Carroll.
Joe Carroll (James Purefoy) è un ex Professore Universitario e Seriel Killer (condannato per l'omicidio di 14 studentesse) che, evaso dal Carcere, torna in libertà per mettere in scena il suo diabolico piano, un elogio della Morte ricco di citazione ad Edgar Allan Poe, la sua ossessione. Dall’altra parte troviamo l’agente Ryan Hardy (Kevin Bacon), che dopo aver catturato la prima volta Carroll, e avergli portato via anche la moglie, cerca adesso di riconsegnarlo alla Giustizia ed evitare che il folle progetto di Carroll si compia, arrivando così al Capitolo Finale.
La Serie riesce a tenere altissima la tensione in tutti i 15 episodi, con punte davvero alte in alcuni passaggi chiave e spiazzanti, in una caccia all'uomo che sembra senza esclusioni di colpi. La violenza è quella che merita un personaggio come Carroll, dalla forte personalità e dalla malata lucidità di chi come lui crede di trovare la bellezza nella morte, e che attraverso la sua setta di spietati seguaci pronti a tutto per lui, distribuisce orrore tra la gente per colpire proprio Hardy, non solo colpevole di averlo catturato la prima volta, ma, come ho già accennato, anche di avergli portato via la moglie (la bella e brava Natalie Zea).
Il finale di Stagione è appunto il Capitolo Finale del libro che Carroll sta cercando di scrivere, e che sembra già scritto. L’episodio finale probabilmente (e paradossalmente) è il più debole della Stagione (mi ha deluso un po'), e si chiude nella maniera classica di tutte le Serie che, sull’onda di un successo più o meno grande, lascia la solita porta spalancata a una nuova Stagione. 
(VOTO: 8 – Follower di “The Following”)

Nessun commento: