domenica 24 luglio 2016

Fenomeni da Baraccone: Gli Amici di Geova

Avete qualche minuto da perdere? Avete qualche minuto per vergognarvi di appartenere alla stessa specie dei creatori di questo video? Allora, prima di perdere ulteriore tempo nel leggere ciò che ho da dire al riguardo, guardatelo:



Bene. Cosa ci insegna questo meraviglioso video?
Innanzitutto una cosa: devi fare ciò che dice Geova. Vivi una vita di merda, rinuncia a tutto ciò che ti piace o ti rende felice, fai cose che non ti senti di fare solo e soltanto perché lo dice 'sto Geova. Certo, dopo una vita di rimpianti, mancanze, rinunce, alla fine morirai e... e se 'sto cazzo di Geova non esistesse? Anche perché l'esistenza di Geova è basata su un libro. Un po' come se io, domani, una volta alzato decidessi di dedicarmi al culto del Signore della Luce. Insomma, perché dar credito al personaggio di un libro scritto millenni fa e non a uno scritto ai giorni nostri? Del resto se dovessi seguire il sacro R'hllor lo farei anche con cognizione di causa, avendo esso (sia lode a lui) fatto risorgere John Snow! E Geova? Ditemi, chi ha fatto risorgere Geova?!
Tornando al video: la povera creatura (i bambini non hanno colpa, ahimè. Non siamo ancora arrivati a un livello di evoluzione tale da togliere la patria potestà a certa gente) tornando da scuola mostra alla mamma il disegno della sua famiglia. L'altra povera creatura disegnata per fortuna non ha ancora un volto. Ma quando la piccola dice alla mamma che "Emily ha disegnato due mamme", dicendo che sono sposate e che, la maestra, ha aggiunto che l'importante è "che due si vogliano bene e che siano felici", la mamma Geoviana si fa seria (manco le avessero annunciato l'inizio della Terza Guerra Mondiale) e comincia con una sequela di affermazioni assurde e senza senso da far impallidire, se davvero esistesse, Geova stesso. Insomma, per la mamma ci sono idee diverse su quello che è giusto o sbagliato, ma ciò che conta davvero è quello che dice Geova, ovvero un essere inesistente creato a propria immagine e somiglianza da gente fanatica e profondamente frustrata. Inizia così a elencare dei passi biblici talmente realistici, talmente dimostrabili, talmente fondati che al confronto gli anatemi del Mago Otelma potrebbero sembrare verità assolute. Dai... seri: ai giorni nostri, al di là dei Testimoni di Geova, esiste ancora gente che crede ad Adamo ed Eva? No, davvero... esiste? Perché voglio conoscerla. Anzi no. 
Ma il video continua, e la mamma fondamentalista geoviana arriva all'apoteosi sfruttando al meglio tutta l'ignoranza che solitamente contraddistingue un fanatico religioso, con un esempio che semplicemente le si ritorce contro. Parla infatti alla povera figlioletta di un viaggio in aereo, dicendole: "Cosa succede se una persona vuole portare sull'aereo una cosa che è vietata?!" 
La povera creatura, ancora non del tutto rimbambita dai genitori e ancora con qualche possibilità di salvezza, risponde semplicemente: "Non la fanno salire"
Ovvio, giustissimo. 
E allora?
E allora siamo tutti d'accordo con voi, signori cari, e sapete perché? Perché nella nostra Società moderna e civile ci sono delle leggi, e dunque, se decidessi di salire su un aereo con un kalashnikov, i signori della sicurezza non solo mi sbatterebbero giù dall'aereo a calci nel culo, ma mi arresterebbero anche, con tanto di stretta di mano da parte del sottoscritto.
"E allora? Perché il nostro bell'esempio si ritorcerebbe contro di noi, caro il nostro sapientone?", potrebbero blaterare i testimoni di 'sta ceppa.
Semplice: perché, rifacendomi all'esempio che tanto vi è piaciuto, io sull'aereo con un kalashnikov non potrei salirci non perché lo dice Geova, non perché al signor Geova i kalashnikov non piacciono e non perché Matteo, Pasquale, o chi cazzo volete voi magari ha scritto in un libro di 1000, 2000, 3000 anni fa che sull'aereo non ci si sale armati, ma semplicemente perché esiste, nella nostra Società, una cosa chiamata Legge. Ecco chi lo dice, la Legge. E per voi questa cosa va bene, benissimo, tanto da prenderla come esempio.
E allora, carissimi, io mi rifaccio alla Legge che voi stessi avete richiamato nel vostro imbarazzante video e vi dico: in sempre più Paesi del mondo (ormai anche in Italia) è Legge il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Quindi, cari, non rompete i coglioni e rispettate ciò che è Legge così come rispettate il divieto di salire su un aereo con qualcosa di vietato.
Per il resto, continuate a vivere come vi pare, anzi, come pare a Geova (poveri disperati), perché sono sicuro che alla fine della vostra più o meno lunga vita Geova vi premierà.
Che pena.

Nessun commento: