lunedì 9 aprile 2012

La Fine del Trota

Pasquetta triste per tutto il Nord Italia; Lombardia nel caos. Si è dimesso infatti il consigliere regionale della Lombardia, Renzo Bossi, conosciuto ai più come "Il Trota". Dopo lo scandalo che ha travolto la Lega Nord, il figlio del Senatur ha voluto "dare l'esempio" dimettendosi, tralasciando il fatto che l'esempio, magari, poteva darlo (non) facendo una semplicissima cosa: non candidarsi. Ma si sa, i figli d'arte sono figli d'arte, e allora ecco che il Trota entrava nel Consiglio Regionale Lombardo meritatamente, senza aiuti, raccomandazioni, mazzette. Insomma, stiamo parlando della Lega Nord, non di un Partito come tanti... 
Consiglio Regionale della Lombardia orfano, quindi, di uno dei suoi rappresentati più giovani, una vera e propria speranza per i nuovi aspiranti politici, che tutti, proprio tutti potevano rivedersi in lui, nei suoi ideali, nelle sue parole, nei suoi valori (uno e soltanto uno, come mostrerà il video celebrativo sotto: l'onestà...). Insomma, Trota, ci mancherai... come ci mancherà il tuo (unico?) valore più importante, l'onestà prima di tutto, come annunciavi imbarazzato alla Bignardi, quell'onestà che, in fondo, mancherà, o meglio, mancava anche a te...

Nessun commento: