lunedì 29 aprile 2019

La Llorona - Le Lacrime del Male (2019)

E mentre la gente intorno a me lottava per accaparrasi gli ultimi, peggiori posti per guardarsi "Avengers: Endgame", ho deciso di aspettare ancora un po' per godermelo al meglio, quando le acque si saranno calmate e le sale svuotate, senza dovermi accontentare di un posto sotto lo schermo, all'estrema destra o sinistra o, perché no, sulle scale. E allora domenica, mentre sul display della disponibilità dei posti in sala proprio quella di Endgame mostrava un inquitante -2 (cosa vuol dire -2?! Stiamo davvero parlando di un posto sui gradini?!), io e mia moglie siamo andati a vedere un onestissimo Horror: "La Llorona - Le Lacrime del Male". Non è un capolavoro, questo è certo, ma è godibile. Negli ultimi anni ho sempre accolto con piacere dei buoni prodotti in ambito Horror, perché, si sa, di robaccia al riguardo ne esce tanta; e "La Llorona", collegato tra l'altro al "Mondo di Conjuring", non è robaccia. Ben recitato, con una storia che riprende una leggenda del folclore dell'America Latina molto interessante, il film di Michael Chaves si lascia guardare con molto piacere, arrivando ben presto a una conclusione abbastanza prevedibile ma in linea con tutto il resto del film. 
Ultimo appunto: mi aspettavo qualche "salto dalla sedia" in più. 
Se avete voglia di aspettare come me qualche altro giorno per tuffarvi al meglio nel Mondo Marvel, potete farlo comunque al Cinema, con film come questi. Altrimenti, potrebbe essere rimasto un posto in basso a sinistra sotto il cartello "EXIT" e la porta del bagno a portata di mano. Buona visione.
(VOTO: 6,5 - Non per Genitori Apprensivi)

3 commenti:

Bastuas ha detto...

Un film interessante che vale la pena guardare https://tantifilm.page/407-zombieland-2-2019.html È molto spettacolare e curioso, quindi ti consiglio di dare un'occhiata più da vicino, non ti pentirai di averlo visto

Guido P. ha detto...

Infatti volevo vederlo al Cinema, ma per una serie di motivi non ci sono riuscito. Già in lista... ti ringrazio per il consiglio e appena possibile lo guarderò volentieri, magari spendendoci pure due parole qui ;)

Guido P. ha detto...

Ovviamente, al Cinema, parlo del "primo".