sabato 21 dicembre 2019

Liu Cixin - Nella Quarta Dimensione

Si conclude la Trilogia del Passato della Terra, e lo fa con un terzo capitolo davvero spettacolare, che nell'arco di tutta la sua storia va a coprire una fetta enorme (a dir poco) di tempo. Gli avvenimenti narrati in quest'ultimo capitolo, "Nella Quarta Dimensione", infatti, effettuano salti nel tempo notevoli, andando a toccare ancor di più, rispetto ai due capitoli precedenti, questioni scientifiche, fisiche, astronomiche, non semplici... ma incredibilmente affascinanti. Un fascino che questo libro conserva per tutto lo scorrere delle pagine, arrivando al culmine in un finale incredibile, in cui l'autore a mio parere si supera. 
La crisi tra la Terra e Trisoloris assume, in questo libro finale, nuove dimensioni. In tutti i sensi. E, disastro dopo disastro, ipotesi dopo ipotesi, possibili soluzioni e possibili vie di fuga, ci si ritrova sempre di fronte a nuovi problemi, a nuove minacce, fino all'apice di tutte le minacce...
L'idea della Foresta Oscura assume in questo nuovo capitolo della saga un volto ancora più spietato. I dubbi, i timori, le paure con cui i Terrestri hanno dovuto fare i conti nei precedenti capitoli, sono nulla di fronte a ciò che rischia di accadere nell'atto finale della Saga di Liu Cixin. Ma cosa ci può essere di ancora più terribile delle minacce di distruzione con cui abbiamo avuto a che fare finora? Nella Quarta Dimensione, le Leggi della Fisica assumono un nuovo aspetto. E non mi sento di aggiungere altro, perché un libro come questo, una storia come questa, lunga tre capitoli e tanto, tantissimo tempo, non può essere rovinata da anticipazioni. Da sottolineare soltanto l'enorme aspetto psicologico che la storia assume, e che non può fare a meno di far riflettere il lettore. Lettore che, inevitabilmente, si ritroverà a fare i conti con qualcosa di veramente grande, enorme, che rischierà di farlo perdere nel vasto Universo che lo circonda, non certo aiutato da ciò che più di ogni altra cosa è inarrestabile: il Tempo.
E ricordate: se vi dovesse capitare, non chiedete mai a un alieno da dove provenga. È considerato il massimo della maleducazione nel Cosmo.
(VOTO: 8 - Una Nuova Dimensione della Fantascienza)

Nessun commento: