giovedì 12 agosto 2021

Fear Street Parte 3: 1666 (2021)

Capitolo finale della Trilogia di "Fear Street". Anche stavolta si riparte dalla fine del secondo capitolo, e allora si va dritti all'anno della fonte delle disgrazie che abbiamo visto nei precedenti due film: il 1666 (che bel numero!). In "Fear Street Parte 3: 1666", infatti, ci ritroveremo finalmente a guardare le vicende che hanno poi portato alla leggenda della Strega Sarah Fier. In un insediamento chiamato Union, che all'epoca non era ancora stato diviso in Sunnyvale e Shadyside, ecco tutta la magia dei bei tempi in cui si gridava al rogo anche per uno sguardo inopportuno. E dove a farne le spese, ovviamente, erano sempre le donne. Pensate un po' se poi, invece di uno sguardo inopportuno, ci si ritrovava a fare i conti con un amore lesbo. Apriti cielo, o meglio, preparate il cappio; anzi due. 

Se, com'è ovvio, vi aspettate di trovare tutte le risposte in questo ultimo capitolo della Trilogia, di sicuro non verrete delusi. Questo terzo film riesce alla perfezione a chiudere il cerchio, raccontando le vicende che hanno dato il via a tutti gli eventi accaduti negli anni successivi, tenendo sempre la tensione alta e regalandoci anche un colpo di scena che sarà il valore aggiunto a tutta la storia generale. Certo, qualcosa si poteva già intuire dopo la visione dei due film precedenti, ma il modo in cui sono state svelate le carte è risultato a mio parere ben costruito.
Di sicuro in questo "1666" non ritroveremo le atmosfere (e le musiche) più familiari e nostalgiche respirate nei film ambientati nel 1978 e nel 1994, ma riusciremo comunque a essere pienamente coinvolti viste le vicende di oppressione, intolleranza e ignoranza che ci faranno ribollire il sangue nelle vene.
Unica nota stonata, a mio parere, la scelta di mostraci le vicende dell'epoca attraverso le facce/gli attori del 1994. Scelta che può essere giustificata e compresa nell'ambito della narrazione generale, ci mancherebbe, ma che non mi ha fatto impazzire...
Il cerchio dunque si chiude, anche se non manca una classica scena finale da classico (che più classico non si può) film horror che solitamente mi fa storcere un po' il naso; ma perdoniamoglielo. 
(VOTO: 7 - Le Origini del Male)
(VOTO alla Trilogia: 7)

4 commenti: