domenica 6 febbraio 2022

Sanremo 2022: Le Pagelle Ignorantissime

Dopo quelle dello scorso anno, non potevano mancare le Pagelle Ignorantissime di Sanremo 2022, che, per chi non l'avesse ancora capito, si può pronunciare soltanto Sanremo Venti-Ventidue; vero Amadeus?
Al contrario dell'anno scorso, però, stavolta mi sono messo davanti alla TV fin dall'inizio, anche perché, come accennavo per l'edizione 2021, oltre al Contratto Matrimoniale che prevede la visione della Serata Finale Sanremese, quest'anno c'è anche il Contratto Genitoriale, che prevede lo stravaccarsi sul divano a fine giornata perché sfiniti. Ergo... va bene tutto. Anzi no. A "C'è posta per te" resisto comunque. E sarei disposto anche a far uso di medicinali per potermi alzare dal divano e cambiare ambiente se in quell'ambiente sta andando in scena il teatrino della De Filippi.
Ma torniamo a Sanremo e alle mie Pagelle Ignorantissime, attese da Trieste in giù, direbbe la mitica Raffaella; no, a Udine e Bolzano sembrano non essere interessati. 
Comincio con una premessa, che sembra inutile ma per chi conosce il magico mondo del webbe inutile non lo è affatto: non sono un critico musicale, anzi, probabilmente di musica non capisco nulla, e per questo se dico che la canzone di Mahmood & Blanco fa cagare, è perché fa cagare me e soltanto me, ok? Chi non è d'accordo è libero (povero lui) di spararsela nelle orecchie h24. E no, non sono un "boomer" che non capisce la nuova musica fra'!, perché ho sì 41 anni, ma se uno canta alla cazzo di cane come un gatto in calore, potrei averne anche 20 o 95, di anni, ma quello sempre alla cazzo di cane come un gatto in calore canterebbe. 
Bene. Possiamo quindi partire, così come nell'edizione Venti-Ventuno (la chiamava così anche quella, il buon Ama?!) in rigoroso ordine d'uscita...


01 Matteo Romano - "Virale" (Voto: 4,5): battute sullo Zecchino d'Oro riguardanti questo sconosciuto se ne sono sentite a volontà. Io invece voglio concentrarmi solo e soltanto sulla canzone. Ecco... l'ho fatto. Quindi meglio passare al prossimo. O forse era meglio fare una battuta sullo Zecchino d'Oro.
#02 Giusy Ferreri - "Miele" (Voto 4): la canzone è talmente brutta, e la voce di lei mi irrita talmente tanto, che avrei preferito di gran lunga che fosse stata cantata tutta col megafono. Senza amplificazione.
#03 Rkomi - "Insuperabile" (Voto 4,5): e siamo a tre su tre. In altri tempi, a questo punto, avrei fatto come Berlusconi in un'intervista celebre di qualche anno fa, annunciando: "Signori, mi alzo e me ne vado". Ma come ho riportato poco sopra, non avevo le forze per alzarmi e andarmene, e quindi, signori, fate di me ciò che volete. Pure sottopormi alla visione di 'sto tizio che, nonostante tutto, sembra pure essere uno dei "più rock del Festival". Pensate un po' gli altri. 
#04 Iva Zanicchi - "Voglio Amarti" (Voto 5): io non so che dire. Siamo a 4... e con 'sti voti sembra quasi che a me non piaccia nulla. Ecco, di queste prime 4 canzoni infatti non mi piace nulla. 
#05 Aka7even - "Perfetta Così" (Voto 3): poi alla quinta canzone in gara arriva Aka7even, e allora mi rendo conto che tutto ciò che ho ascoltato fino a quel momento tanto male poi non era. Qui siamo a livelli di bimbominkiaggine fuori scala, e ancora una volta quella domanda che fino a quel punto si era soltanto affacciata nella mia mente per non fare il solito rompicoglioni nei confronti di me stesso, esce però forte e chiara: ma se una canzone del genere è stata scelta perché tra le 25 più belle tra quelle presentate, come cazzo erano le altre?!
#06 Massimo Ranieri - "Lettera di là dal Mare" (Voto 6): il 6 al buon Massimo è soltanto un 6 di incoraggiamento. Il talento sembra esserci. Si farà.
Che poi il titolo è talmente brutto che sul sito di RaiPlay in un primo momento l'avevano semplificata: "Lettera al di là del Mare". Amen.
#07 Noemi - "Ti amo non lo so dire" (Voto 6): ragazzi, qui mi sono quasi esaltato. Il ponte prima del ritornello mi ha fatto tornare bambino, ricordandomi le canzoni di Cristina D'Avena e dei miei amati Cartoni Animati. Ma almeno il pezzo è orecchiabile, e poi lei è rossa.
(PS. non potete capirla. Mia moglie sì, ma spero non legga).
#08 Fabrizio Moro - "Sei tu" (Voto 5): il solito Moro con la solita canzone. Brutta, ovviamente. 
#09 Dargen D'Amico - "Si balla" (Voto 6): qui torniamo al livello di Noemi, e quindi voto positivo per 'sto tizio di cui ignoravo l'esistenza, ma che mi ha divertito, sia quando cantava, sia quando parlava. Soprattutto quando parlava. 
#10 Elisa - "O forse sei tu" (Voto 7): mai, mai (scorderai... l'attimo...) avrei dato un 7 a una canzone del genere. Ma se devo fare un confronto con tutto il resto, allora non posso fare a meno di elevarla. Elisa fa quello che deve fare, la canzone fondamentalmente non è brutta, e tra le 3 finaliste avrebbe meritato senza ombra di dubbio la vittoria. Ma, sapete, dovevano vincere Quei2là. 
#11 Irama - "Ovunque Sarai" (Voto 5,5): l'ultima volta che l'ho ascoltato e ho sentito parlare di lui è stata l'anno scorso durante la passata edizione. Rispetto a quella roba proposta un anno fa, però, noto un sensibile miglioramento. 
#12 Michele Bravi - "Inverno dei Fiori" (Voto 5): fondamentalmente a me lui sta simpatico. Perché? Perché le sue canzoni fanno addormentare mio figlio. Sembra una battuta ma non lo è. Chiedete alla mamma... diventata fan numero 1 di Bravi, perché in effetti ci sta aiutando parecchio, in questi mesi. Quest'ultima canzone è bruttarella, bisogna dirlo, ma il mio voto potrebbe essere confermato o ribaltato da Lorenzo, se dovesse anche questa funzionare per farlo addormentare. 
#13 La Rappresentante di Lista - "Ciao Ciao" (Voto 7,5): voi siete davvero i re di tutti i re! (cit. Simpsoniana). Quando l'abbiocco stava inevitabilmente arrivando, ecco che... "Con le mani, con le mani, con le mani... Ciao ciao!". Grazie ragazzi, vi voglio bene. E, a parte gli scherzi (ma non scherzavo), a me loro sono piaciuti molto, e speravo in una loro vittoria.
Eh, ma sapete, c'erano Quei2là...
#14 Emma - "Ogni volta è così" (Voto 5): le metto 5 sulla fiducia, soltanto perché so che la canzone non mi è piaciuta affatto, ma allo stesso tempo non ricordo minimamente come faccia. 
#15 Quei2là - "Brividi" (Voto 4): quando Amadeus ha annunciato la vittoria di Mahmood & Blanco la mia sorpresa è stata pari soltanto a quella che provo ogni mattina quando vedo spuntare il Sole a est. Vincitori annunciati da ogni canale ufficiale o ufficioso possibile e immaginabile, la loro canzone è, diciamocelo, davvero poca roba. Ma il fatto sapete qual è? È che per me una canzone del genere potrebbe pure vincere un Festival come quello di Sanremo (lo ha vinto Povia con la canzone sui Piccioni, e anche quell'altro che faceva all'amore in tutti i laghi, quindi pensate un po'...), ma ciò che proprio non sopporto è l'esibizione. Ho letto che la Lucarelli ha definito la voce di Mahmood la miglior voce in circolazione; mio dio... io preferisco un calcio nelle palle piuttosto che sentire quei lamenti. E lo dice uno che quando Mahmood ha vinto Sanremo con "Soldi" è stato felice e sperava che bissasse all'Eurovision Song Contest. Ecco, parlando di Eurovision: ma davvero ci presenteremo con una cosa del genere?
Ah, poi c'era pure Blanco. 
#16 Highsnob & Hu - "Abbi cura di te" (Voto: 7): non avevo idea di chi fossero, ma che vi devo dire? A me sono piaciuti. Nella mediocrità dilagante delle canzoni di questo Sanremo, per me sono da podio con La Rappresentante di Lista ed Elisa
#17 Sangiovanni - "Volano Farfalle" (Voto 2): "...e volano farfalle... n'stopiù nella pelle..." Cristo santo, ma chi ha selezionato 'sta roba si fa di acidi? Ma a parte il fatto che qui siamo all'ABC della Musica per bambini dell'asilo; a parte il fatto che per il modo di cantare di 'sto tizio verrebbe voglia di prendere il televisore e fare come Pete Townshend fece con la chitarra; e a parte il fatto che... a parte il fatto che niente. 'Sta roba fa cagare dall'inizio alla fine. Punto. 
#18 Gianni Morandi - "Apri tutte le porte" (Voto: 6): ma come si fa a parlar male di Gianni Morandi?! E infatti non lo farò. E poi la canzone è divertente, lui è divertente, il duetto con Jovanotti è stato fantastico, e allora... e allora viva Gianni! Dei tre finalisti, se non il primo posto, almeno avrebbe meritato il secondo.
Ah, quasi dimenticavo... c'erano Quei2là.
#19 Ditonellapiaga e Donatella Rettore - "Chimica" (Voto: 6): anche questo pezzo è divertente, e ancora una volta nella mediocrità generale (sappiate che faccio fatica a usare questo termine, ma se dovessi usare quello che davvero vorrei usare, poi il post risulterebbe troppo volgare) quasi sembra una boccata d'ossigeno (pensate un po'). E poi Ditonellapiaga è tanta roba.
Come? Quali altre canzoni conosco di lei? Nessuna. Che domande.
#20 Yuman - "Ora e qui" (Voto 5): non sono mai stato prevenuto nei confronti di chi, vedendolo su quel palco, mi faceva esclamare "E questo chi cazzo è?!" (Highsnob & Hu ne sono l'esempio). Ecco, vedendo su quel palco Yuman l'ho esclamato, e penso proprio che non cercherò di ovviare a questa mia lacuna. 
#21 Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir - "Domenica" (Voto 4): c'è una sola cosa che sopporto meno dei Cori Gospel: i Cori Gospel che accompagnano una canzone di Achille Lauro. 
#22 Ana Mena - "Duecentomila Ore" (Voto: 3): tanta roba, un po' come Ditonellapiaga.
Come? La canzone? Quale canzone?!
#23 Tananai - "Sesso Occasionale" (Voto 1): pensavo che con "Farfalle" si fosse toccato il fondo. Poi è arrivato Tananai a impartirmi una dura lezione di vita: non c'è mai fine alle canzoni di merda. Qui in effetti siamo al top: testo brutto, musica brutta, interpretazione brutta. Quasi mi verrebbe da premiarlo.
#24 Giovanni Truppi - "Tuo padre, mia madre, Lucia" (Voto 6,5): l'avevo già visto e ascoltato la prima sera, e devo ammettere di non averlo capito subito, tanto da averlo bocciato quasi senza appello. Ma l'appello c'è stato, e non mi è per niente dispiaciuto, tanto quanto le sue canotte. Non lo conoscevo, ma mi ha dato l'idea di essere un bell'artista. Ne approfondirò sicuramente la conoscenza.
#25 Le Vibrazioni - "Tantissimo" (Voto 6): dite quello che volete, ma penso che con Le Vibrazioni si sia anche un po' prevenuti. La canzone non è brutta. Certo, niente di che, ma se la metto a confronto con la canzone vincitrice, cazzo... ma duecentomila (direbbe Ana Mena) volte meglio questa. Che gusti da provincialotto che ho, eh? Ma menomale... 

Bene, anche quest'anno ce l'abbiamo fatta.
Questo Sanremo Venti-Ventidue (da quello che si apprende da fonti no-vax, ad Amadeus è stato vietato di esclamare Duemilaventidue perché esclamando quel numero avrebbe indotto le capreeee a non vaccinarsi!!1! informatevih aprite gli okki!!!!!!) si ricorderà sicuramente il successo ma, mi auguro, non la canzone vincitrice.
Ma riguardo il successo di queste ultime edizioni di Sanremo credo sia giunto il momento di sottolineare una cosa: Baglioni, Morandi, Conti, adesso Amadeus. Tutti bravi, tutti grandi Sanremo, non come quelli di qualche anno prima. Io penso, però, che il segreto del grande successo delle ultime edizioni dei Festival Sanremo sia da ricercare nei Social. Guardare Sanremo non è più, come succedeva quando ero io adolescente, "da sfigato". Guardare Sanremo oggi è poterlo commentare sui Social (The Jackal, per esempio, ne hanno subito intuito le potenzialità), potersi sentire parte integrante di una critica popolare che può permettersi tutto, dal criticare questa o quella canzone senza averne le basi, al criticare questo o quell'altro look facendo finta di non vedere ciò che si indossa mentre si è lì a scrivere quel commento. Insomma, chiunque sente di avere voce in capitolo (anche io, scrivendo questo post) perché sa che chiunque potrebbe ascoltare quella sua voce, giusta o sbagliata che sia, autorevole o imbarazzante che sia.
Fino a qualche anno fa, invece, prima del grande avvento dei Social, con chi potevo mai parlare del Festival di Sanremo? Con un mio compagno di classe?
"Senti, hai visto ieri la serata finale di Sanr..."
"Sfigato." 

22 commenti:

  1. Non ci sono canzoni belle. Qualche voce e qualche testo poetico.
    Ogni tre canzoni ampia pubblicità. Non voglio pagare il canone.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai ce lo fanno pagare in bolletta...
      Per le canzoni belle, bisogna andare a cercarsele da soli... ;)

      Elimina
  2. Anche ai miei tempi era da sfigati guardate Sanremo.
    Ho sentito la canzone vincitrice diverse volte alla radio: boh?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Social hanno cambiato davvero tutto... nel bene e, purtroppo, nel male...
      Comunque davvero non so proprio cosa abbia di speciale quella canzone, tanto da essere stata subito indicata come la favoritissima.

      Elimina
  3. Direi che il giudizio positivo su "ciao ciao col culo" getta un'ombra cupa su tutta il resto dell'analisi lucida. Ma ti perdono. E tifo Napoli sabato. Soprattutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco non ti fermare al culo... vai oltre e vedrai che non è male come potrebbe sembrare 😅
      Beh, io riguardo il campionato la sparo grossa. L'ho detto pure stasera a Riky: secondo me alla fine tra tutte la spunterà la Juventus.

      Elimina
  4. Purtroppo la canzone vincitrice fa schifissimo anche a me. Sarà perché anche io quest'anno ne compio 41 o perché, surprise!, fa davvero caghèr? Meh.
    A me sono piaciuti tantissimo Morandi e la Rettore con Dito nella Piaga, ma ovviamente non avrebbero mai vinto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La seconda che hai detto! 😂
      I vincitori erano stati ampiamente annunciati da tempo, mai come quest'anno, direi...

      Elimina
  5. Sono morta dal ridere (grazie!!!).
    Allora, io a differenza tua resisto sia a Sanremo che a C'è posta per te.
    Non mi avranno mai!!!!
    Però, ascolto molto radio, quindi conosco per sommi capi le canzoni che hanno partecipato. (Non tutte, diciamo le più apprezzate).
    Come ho scritto anche su Facebook (non so se lo hai letto), Mahmood è peggio di un dito nel... nell'occhio.
    Non lo sopporto. Non si capisce una sola parola di quel che "canta", e mi snerva in una maniera esagerata.
    Morandi, invece, lo adoro. Come si può parlare male di lui? Hai proprio ragione!
    Anche Amadeus mi sta sulla punta delle... mani.
    Tutto il resto non è degno di nota, a parte la canzone di Elisa che sì, è sempre Elisa, ma poteva fare molto di più, e quella di Irama che ho apprezzato per il suo significato profondo, pur non amando lui.
    Fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 😂😂😂
      Comunque davvero non capisco come possa piacere quel modo di cantare. Se poi ci si mette pure l'autotune... mamma mia che strazio.
      Anche a me Amadeus non sta per niente simpatico, e come ho scritto, il successo di questi ultimi Sanremo deve molto alla condivisione social che c'è dietro. Quindi, dovessero cambiare presentatore, anche l'anno prossimo il successo sarà lo stesso.
      Sì, concordo... Elisa poteva fare molto di più.
      Irama tra i prodotti usciti da Amici sembra quello meno peggio. Almeno per la canzone di quest'anno, perché quella dell'anno scorso... dio mio 😑

      Elimina
  6. La canzone di Mahmood e Blanco non piace neanche a me. Faccio prima a dire che mi son piaciute solo Elisa, Emma e Noemi. C'è da dire che Emma e Noemi di solito non le ascolto perchè non amo molto la musica pop commerciale. Però le loro canzoni erano orecchiabili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me invece quella di Emma proprio non è piaciuta 😑
      Elisa e Noemi promosse, e sì... a chi lo dici riguardo la musica pop commerciale: lontanissima dai miei generi preferiti.

      Elimina
  7. Posso dirti che siamo in due riguardo la canzone vincitrice di questo Festival?
    Sui voti alle canzoni siamo più o meno sulla stessa lunghezza d'onda. Anche i miei hanno colpito con giustizia Ferreri, Tananai, Ana Mena e compagnia bella.
    Giovanni Truppi mi è piaciuto molto. Ho avuto modo di ascoltare meglio sia la sua canzone che quella di Michele Bravi, altra bella sorpresa. Che dire sul resto, spettacolo decoroso, divertente, assolutamente poco noioso. Se eliminano i monologhi, Sabrina Ferilli docet, forse il prossimo anno andrà anche meglio.
    Ps: io ho una passato da sfigata che per me è una medaglia al merito. Conosco cose di Sanremo che voi umani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se riesco a trovare un po' più di tempo domani (guarda un po' a che ora sono riuscito a passare per il mio blog 😅) passo volentieri a leggere i tuoi top e flop di Sanremo!
      Comunque a quanto pare siamo più di due a non amare quella roba che ha vinto il Festival! 😂
      Su Sabrina Ferilli devo ancora capire bene cos'è successo (e se è successo qualcosa) tra lei e Amadeus...
      Eh, ci sono state delle edizioni del Festival in passato davvero terrificanti... immagino! 😅

      Elimina
  8. Ero curiosissima di vedere che voto avresti dato a Truppi. A me è piaciuto molto già dal primo ascolto, sarà perchè solitamente mi piacciono le cose un pò fuori dagli schemi :D Bellissimo testo e bellissima interpretazione snodata su tre stili diversi, come ad indicare le tre tappe della storia che il suo brano racconta. Anche io mi sono riproposta di andarmi ad ascoltare altro di suo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'ho riascoltata meglio, e meritava pure di più. Molto interessante come artista. Da scoprire :D

      Elimina
    2. Allora... Mi sono ascoltata qualcosa e mi sono anche un po' informata sulla bio dell'artista, scoprendo che avevo già sentito qualcosa di suo! Infatti ha partecipato come chitarrista all'album solista di Edda (il cantante dei Ritmo Tribale) "Graziosa utopia"... Tra l'altro se non lo hai mai sentito te lo consiglio assieme a "Stavolta come mi ammazzerai?" ^_^

      Elimina
    3. Mitico Edda, e grandi i Ritmo Tribale (li vidi dal vivo quando avevo appena 19 anni ❤). Io non ho avuto proprio il tempo per approfondire (guarda un po' quando sono tornato sul blog a leggere i commenti! 😅)
      Ascolterò (in tutti i sensi) il tuo consiglio: di "Graziosa Utopia" conosco soltanto "Signora" (non so se è stato il singolo). Di "Stavolta come mi ammazzerai?" invece credo di non conoscere nulla. Recupererò!

      Elimina
  9. E pensa che hanno scartato i Jalisse per l'ennesima volta 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A parte gli scherzi, sono sicuro che abbiano presentato un pezzo migliore di almeno la metà di quelli che abbiamo ascoltato in questo Sanremo... poveretti 😅

      Elimina
  10. Ciao Guido , allora dopo quasi due settimane dal primo ascolto delle canzoni di Sanremo.
    Dopo averle ascoltate in radio e anche su cd ti scrivo la mia classifica
    1) Rappresentante di lista ( c’avevo visto giusto)
    Per il resto mi son piaciuti quasi tutti .
    Eliminerei Morandi , la Zanicchi ( anche se con dispiacere) , Yuman e Irama.
    Eleverei tutti quelli a cui hai dato dei voti bassi alla più che sufficenza.
    Per il resto concordo con te 😂




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no dai, sono indifendibili quelli che ho bocciato! 😂

      Elimina